Svezia e Italia

Registrazione anagrafica e richiesta del codice identificativo personale “Samordningsnummer”

I genitori o tutori legali di minori nati all’estero e mai residenti in Svezia, devono richiedere un numero identificativo personale (samordningsnummer) prima di poter effettuare la domanda di un passaporto o carta d’identità svedese.

Le pratiche in merito alla richiesta del numero identificativo personale possono essere accolte solo quando sussiste una reale intenzione di richiedere un passaporto o una carta d’identità svedese per il minore.

Per chi desidera solo registrare il nome del minore presso l'anagrafe in Svezia (senza richiedere un passaporto o carta d'identità), la pratica da seguire è di inviare il modulo SKV 7750 direttamente allo Skatteverket insieme alla documentazione elencata sul modulo stesso. La documentazione deve essere allegata in originale o in copia conforme all’originale vidimata da qualsiasi Autorità italiana, dall'Ambasciata o da un Consolato svedese in Italia.

Indirizzo:
Skatteverket
Folkbokföringsenheten
S-881 52 Sollefteå
Svezia

Richiedere un numero identificativo personale

La richiesta può essere presentata all'Ambasciata o al Consolato più vicino, è necessaria la presenza del minore ed almeno uno dei genitori o tutori legali.

Per i minori nati prima del 1 ° aprile 2015, da una coppia non sposata, di cui solo il padre è cittadino svedese, affinché venga accettata la domanda del numero identificativo, è necessario aver presentato precedentemente una domanda (notifica) per ottenere la cittadinanza svedese “Anmälan om svenskt medborgarskap för barn med svensk far, fött utom äktenskap utanför Sverige före den 1 april 2015".

Affinché una richiesta del numero identificativo personale sia completa e possa essere elaborata, è necessario presentare la seguente documentazione in originale: 

  • modulo SKV 7750 compilato e firmato da entrambi i genitori/tutori (e il consenso del bambino se ha compiuto 12 anni ma non 18);
  • decisione di affidamento, nel caso in cui il minore è stato affidato ad una sola persona; 
  • estratto di nascita con generalità emesso dal Comune, contenente informazioni in merito alla data e luogo di nascita e nomi di entrambi i genitori;
  • un certificato contestuale di residenza, cittadinanza e stato di famiglia intestato al bambino/alla bambina (emesso dal Comune);
  • certificato di matrimonio dei genitori, se sposati;
  • passaporto o carta d'identità di entrambi i genitori;
  • certificato di nascita emesso dall'ospedale (dove appare il nome della madre).

I documenti emessi dal Comune non devono essere più vecchi di un mese.

Processo e lavorazione

È necessario fissare un appuntamento sia per presentare la domanda presso l'Ambasciata che presso un Consolato, l'appuntamento va fissato via posta elettronica. Il tempo di elaborazione della pratica è normalmente da sei a otto settimane. La decisione viene inviata tramite posta direttamente dallo Skatteverket all'indirizzo di residenza del richiedente. Dopo aver ricevuto il numero identificativo personale è possibile procedere alla richiesta del passaporto o della carta d'identità.