Svezia e Italia

Studiare in Svezia

Cittadini non appartenenti alla UE/SEE
Per i cittadini non appartenenti alla UE/SEE è necessario presentare domanda di permesso di soggiorno per studiare in Svezia. La domanda va presentata online dal sito dell’Agenzia Nazionale per l’Immigrazione eccetto per la domanda di "Visitor's permit" che va presentato in cartaceo presso l'Ambasciata di Svezia a Roma (cliccare su CONTATTI per informazioni sugli orari di apertura per pratiche di immigrazione). Sul sito dell’Agenzia Nazionale per l’Immigrazione sono disponibili informazioni dettagliate in merito a quale tipo di permesso di soggiorno che va richiesto, ai requisiti e la documentazione necessaria. 

Cittadini UE/SEE
I cittadini UE/SEE possono muoversi e studiare liberamente dentro la zona Schengen. Se si prevede di rimanere in Svezia per più di un anno, è necessario registrare la residenza presso l’anagrafe svedese (skatteverket). In quella sede gli studenti dovranno dimostrare di seguire un corso di studi, oltre a dichiarare il possesso delle risorse economiche per il soggiorno e mostrare una polizza di copertura sanitaria. I familiari, a loro volta (cittadini dell’Unione Europea), dovranno documentare il rapporto di parentela.

Tutte le pratiche relative alla registrazione della residenza, ottenimento del numero d'identificazione personale (analogo al codice fiscale) e assistenza sanitaria, possono essere svolte esclusivamente dopo il trasferimento in Svezia. Nel frattempo, potrà usufruire dell'assistenza medica in caso di urgenza tramite la sua tessera sanitaria italiana.

Ulteriori informazioni sul sito dell’Agenzia Nazionale per l’Immigrazione.